La cyclette rappresenta una soluzione per chi voglia combattere i danni derivanti dalla eccessiva sedentarietà o da uno stile di vita che impedisce di curare in maniera corretta il proprio fisico.
A volte, però, può provocare qualche danno collaterale, come quelli relativi all’assunzione di una posizione non corretta nel corso dell’esercizio, Andiamo dunque a vedere quale può essere il modo migliore per rimediare in tal senso.

Quale posizione assumere?

Mantenere una postura corretta sulla cyclette, consente non solo di evitare danni, ma anche di aumentare gli effetti benefici dell’uso di quest’attrezzo, provocando un notevole miglioramento dei risultati con il minimo sforzo.
Il modo migliore di favorire la postura più corretta è quello offerto da alcune regolazioni sulla cyclette, quelle a carico dell’altezza del sellino e del manubrio, oltre a riservare la giusta attenzione all’impugnatura dello stesso. Il sellino, in particolare, deve essere regolato in altezza facendo in modo che nel corso della pedalata la propria gamba, nel punto di maggiore allungamento, risulti completamente allungata sul pedale, senza però che venga mai a mancare una presa salda su di esso.
Al contempo è molto importante che la pedalata non risulti eccessivamente alta, ovvero che il ginocchio, nel punto più alto della pedalata, non vada ad elevarsi troppo, magari sino a toccare l’addome, eventualità che deve essere scongiurata.
Nel corso dell’allenamento è poi importante che i piedi riescano a poggiare bene sui pedali, in modo da non essere costretti ad inclinare il peso del corpo a destra o a sinistra rispetto al sellino. Per aiutare in tal senso possono risultare estremamente utili anche i blocchi per i piedi, ai quali è delegato il compito di tenere le calzature ben salde sui pedali, impedendo all’utente di perdere il ritmo e magari di provocarsi qualche danno.
Quanto detto sinora dovrebbe far capire come pedalare sulla cyclette significa assumere una posizione corretta, oltre che comoda, facendo in modo di distendersi al meglio in modo da non dover dare vita a contorsioni con il corpo tali da poter rendere scomoda la seduta di allenamento.
Ricordiamo infine che per poter conoscere meglio la cyclette da un punto di vista strettamente tecnico e capire quali possano essere i fattori da privilegiare in fase di scelta, è possibile ricorrere a questo sito, una vera e propria miscellanea sull’argomento. Grazie ai tanti consigli reperibili è possibile procedere ad una scelta in grado di rivelarsi un vero e proprio investimento, ottimizzando in tal modo la spesa.